Instagram Feed

Progetto Animae

  /  Dizionario Multimediale   /  Graziati, Caratteri

Graziati, Caratteri

I Graziati sono una famiglia di caratteri arricchiti da “grazie”. Vengono definiti anche serif o roman.

(vedi anche Lineari, Caratteri).

Le grazie sono degli allungamenti ortogonali presenti alle estremità delle lettere e questa gamma di caratteri prende ispirazione dall’antico carattere lapidario romano.

L’evoluzione dei graziati è stata talmente vasta da dover ricreare delle sottocategorie. All’interno del Dizionario Multimediale verrà tenuta in considerazione la classificazione effettuata da Aldo Novarese nel 1956.

Le tipologie di graziati che egli indica sono:

Lapidari

Veneziani

Transizionali

Bodoniani

Egiziani

Storia dei Graziati

Il Garamond è uno dei caratteri più utilizzati nell’editoria (Mondadori ed Einaudi), ed è stato disegnato da Claude Garamond (1480 – 1561).

Il Baskerville venne disegnato da John Baskerville (1706 – 1775). Negli anni ’50 questo carattere divenne molto diffuso nella pubblicità americana e faceva parte delle cinque opzioni iniziali di lettura di iBook, quando l’iPad fu lanciato nel 2010.

Giovanni Battista Bodoni (1740-1813) disegnò questo carattere ad alto contrasto tra linee spesse e sottili. Bodoni lavorò come tipografo ed insegnò a Parma, tanto da rendere il carattere uno dei tratti distintivi della città anche nei manifesti contemporanei.

Times New Roman fu ideato nel 1931 per il quotidiano britannico The Time, che lo pubblicherà l’anno dopo, mantenendolo per oltre 40 anni.

Post a Comment