Ars Mirari | I Cinque Tipi, Il Manifestatore
Il primo Tipo è quello del Manifestatore. Gabriele d'Annunzio e Frida Kahlo sono due esempi celebri di questa categoria.
human design, manifestatore, human design system, italia, finale emilia, manifestor, gabriele d'annunzio, frida kahlo
16113
post-template-default,single,single-post,postid-16113,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-10.1.2,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive

03. Il Manifestatore

3
I Cinque Tipi, Il Manifestatore.

Nell’introduzione sullo Human Design si è parlato delle Quattro Chiavi che esistono alla base della comprensione dell’intero grafico. (Clicca qui per leggere l’introduzione)
La prima di esse è il Tipo.

Il Tipo viene determinato dai Centri che abbiamo attivi nel nostro grafico e dal modo in cui essi si connettono attraverso i Canali che determinano le nostre personalità.
Più nello specifico, ogni Tipo contiene una strategia ben precisa, poiché esso riguarda la modalità attraverso cui possiamo far accadere le cose nella nostra vita.

Ci hanno sempre insegnato ad andare là fuori, metterci in gioco e semplicemente “cambiare il nostro destino”, cercando di far accadere le cose.
Questo, purtroppo, è valido solo per l’8% della popolazione mondiale.

Il Tipo è la Chiave più semplice di tutte, ma anche la più importante.
Da esso possiamo apprendere come creare in un modo potenziante, soddisfacente, dinamico, di successo ed eccitante.

I Cinque Tipi, in ordine di potenza energetica, sono:

  • Manifestatori, 8%
  • Generatori Manifestanti, 33%
  • Generatori, 37%
  • Proiettori, 21%
  • Riflettori, 1%

Il manifestatore

Per essere Manifestatori, nel grafico dobbiamo avere:

  • la connessione della Gola ad uno o più Centri motore;
  • il Centro Sacrale non definito.

Siccome il Centro Sacrale è un motore, le possibilità si riducono a tre: Cuore, Emozioni o Radice.

Quando un motore è direttamente collegato alla Gola, esso dona alla persona l’energia per iniziare le cose (dalle semplici conversazioni ai business veri e propri) senza aspettare. Il Manifestatore è pura energia.
Se ad un Manifestatore balena in testa un’idea, deve semplicemente seguirla e metterla in pratica. Poi, generalmente, la farà anche piuttosto bene.

A discapito di questa enorme energia in grado di far iniziare le cose, il Manifestatore non è poi in grado di lavorare in un modo sostenibile, poiché non dispone dell’energia del Sacrale. Perciò avrà un fortissimo slancio iniziale che andrà man mano a calare.

La strategia del Manifestatore: informare

Informare gli altri su ciò che si sta per fare non risulta per niente semplice e naturale ad un Manifestatore.
Il bisogno fondamentale di libertà (soprattutto d’azione) li porta ad aver paura di essere controllati o manipolati dagli altri. Hanno imparato molto presto nelle loro vite che gli altri cercheranno spesso di fermarli o diranno loro che ciò che stanno per fare non è possibile.

Informare gli altri non vuol dire fermarsi o cambiare ciò che si sta per fare.
Significa permettere agli altri di usare le proprie strategie, poiché i restanti quattro Tipi (e quindi il 92% della popolazione) sono disegnati per aspettare di rispondere o per attendere un invito.

Esempi di Manifestatori
Gabriele d’Annunzio

TIPO: Manifestatore
PROFILO: 5/1
AUTORITÀ: Emotiva
DEFINIZIONE: Singola
CROCE: 22. Tema Interpersonale dell’Informatore (I)

Non sorprende scoprire che Gabriele d’Annunzio sia un Manifestatore, visto che fin dall’infanzia si è saputo distinguere per intelligenza e vivacità.
In lui convivevano due forti pulsioni contrastanti: una sensibilità ed un’apertura emotiva incredibile, ed un altrettanto forte temperamento sanguigno che lo portava ad avere una passione smisurata per le donne e per la vita agiata (Porta 46Amore per il CorpoCanale 21–45Soldi).

Più nello specifico, il Canale dell’Apertura (12–22) è molto importante per d’Annunzio, poiché riguarda la sua espressione di sé. In genere è qui che si associano musica, poesia e tutto ciò che è intensamente creativo o una passione. Può anche rendere chi lo possiede altamente seduttivo.
La Porta 22, poi, è determinata dal Sole, perciò è la più forte del suo Disegno. Essa genera il Tema Vitale dell’Informatore (I). Chi possiede questo Tema irradia un fascino che spinge gli altri ad accedere ad ambiti delle loro vite che nemmeno tenevano in considerazione, riuscendo a farli uscire dai loro blocchi.

Se ne leggiamo la biografia su Wikipedia, infatti, non possiamo non notare la seguente citazione:

Venne presto a crearsi attorno alla figura di D'Annunzio un vasto pubblico condizionato. (...)
Egli inventò uno stile immaginoso e appariscente di vita da 'grande divo', con cui nutrì il bisogno di sogni, di misteri, di 'vivere un'altra vita', di oggetti e comportamenti-culto che stava connotando in Italia la nuova cultura di massa.
Frida Kahlo

Anche Frida è un Manifestatore. Solo ultimamente si parla spesso di lei e la sua arte sta avendo una rivalutazione incredibile.
Per poter comprendere meglio il suo Disegno serve qualche informazione sulla sua vita privata.

Frida nasce nel 1907, da un padre fotografo, e fin da piccola manifesta la sua diversità, nonché un forte individualismo (tipico del Manifestatore).
Nel 1922 inizia a dipingere per gioco, facendo ritratti ai suoi compagni di studio presso la scuola preparatoria di medicina dove studiava.

Il 17 settembre del 1925, all’età di soli 18 anni, la sua vita cambiò drasticamente.
Frida salì sull’autobus per tornare a casa, ma ebbe un gravissimo incidente. L’autobus finì schiacciato contro un muro da un tram.
Le conseguenze fisiche furono gravissime per Frida, tanto da subire 32 operazioni chirurgiche, che non riuscirono comunque ad evitarle di provare forti dolori per tutto il resto della vita.

Una volta dimessa dall’ospedale fu costretta a letto con il busto per anni. I genitori allora decisero di comprarle una struttura a baldacchino, sul cui soffitto vi appesero uno specchio, e le diedero dei colori.
Frida cominciò così a dipingere se stessa, legandosi all’arte in un modo indissolubile, e creando la serie di autoritratti che l’hanno poi resa celebre in tutto il mondo.

Tratto dalla biografia su Wikipedia.

TIPO: Manifestatore
PROFILO: 5/1
AUTORITÀ: Emotiva
DEFINIZIONE: Doppia
CROCE: 39. Tema Interpersonale dell’Individualismo (II)

Frida ha attiva la Porta 60, la Limitazione, che può agire in svariati modi, tra cui quello fisico. Anche nel campo delle relazioni, però, ha ricevuto numerose delusioni, che l’hanno portata ad avere relazioni extra-coniugali anche di tipo omosessuale.

Inoltre Frida ha una fortissima Porta 38, il Guerriero, che è determinata da ben tre pianeti, la Terra, Marte e Urano.
Le persone con questa Porta possono davvero cambiare il mondo attraverso la mutazione che essi sono in grado di compiere, sempre se riescono a sopravvivere alla loro battaglia.
Ad esso si somma il Canale della Sopravvivenza (10-57), che rende Frida capace di cavarsela anche nelle situazioni più a rischio.

Molto forte è anche la Porta 39, la Provocazione, determinata dal Sole (quindi generatrice della Croce d’Incarnazione) e Nettuno. Questa Porta la spinge a non accontentarsi mai quando qualcosa “non è abbastanza” ed a ristorare se stessa con il suo Spirito e la sua arte, per poi insegnare agli altri a fare lo stesso.

Notiamo, infine, la Porta 8, il Contributo, che rappresenta l’espressione massima dell’individualità. Essa fornisce una pressione nel realizzare cose, fare la differenza e creare un cambiamento nel mondo circostante, guidando gli altri attraverso il proprio esempio. Se viene espressa a pieno, la Porta 8 dona la capacità di diventare un modelloun eroe creativo.

Una rinascita, insomma, che solo un vero guerriero di pura energia poteva compiere.

In sintesi: il manifestatore
Punti di forza

Energetico, motivato
Potente, influente
Di successo
Impulsivo
Misterioso

Punti di debolezza

Nervoso, irritabile
Assorto in se stesso
Individualista, non fa squadra
Impaziente
Riservato

Altri Manifestatori famosi

Adele, Al Gore, Herman Hesse, Jack Nicholson, Jennifer Aniston, Liv Tyler

Il Tipo successivo (il Generatore) verrà presentato nel prossimo approfondimento ed uscirà il 23 febbraio.

1Comment
  • Ars Mirari | 06 – Armando Turazzi, Parte 1
    Posted at 12:00h, 21 febbraio

    […] che sappiamo essere a livello di percentuale la tipologia più rara e quella più potente. (Clicca qui per leggere l’approfondimento sui Manifestatori). Non riuscire a trovare altre persone simili a […]

Post A Comment